sabato 10 aprile 2010

VELOCE E GUSTOSA, LA PRIMA AVVERSARIA DEL PANINO: LA CRêPE!


Il nome, francese, viene dal termine latino crispus (arricciato, ondulato). Le crêpes condividono le origini di altre preparazioni a cialda e delle gauffres, ma l'attuale preparazione con la farina di frumento divenne comune solo nel IX secolo. Nel Medioevo erano preparate con acqua e vino al posto del latte. In Francia sono un simbolo tradizionale di amicizia e alleanza e i mezzadri le offrivano ai loro padroni. Servite tradizionalmente in occasione della Candelora il 2 Febbraio, si usava esprimere un desiderio quando si voltava la crêpe nella padella. Ho voluto interpretare questo piatto così storico,per arricchire il blog di un altra ricetta espressa, poichè, in una società ormai frenetica e caotica,quello che serve a noi stessi, piu di ogni cosa, è proprio il mangiar bene,e magari veloce. Fatto sempre rispettando le materie prime e gli abbinamenti in modo da creare un piatto facilmente digeribile.



Crêpe
con crema di prosciutto e ricotta, pomodori e scaglie di grana
gratinato e glassato con taleggio

Tipologia: Antipasto Difficoltà: Facile Tempo: 30 min

Ingredienti per 4\5 crèpe:
200gr di ricotta vaccina fresca 100gr di prosciutto cotto 100gr di taleggio 100gr di grana non grattugiato 4 Pomodori 3 Uova 2 Cucchiai di farina 1 Bicchiere 0.20 di latte 1 Cucchiaio di rosmarino in foglie fresco o secco Q.b Sale & pepe

Preparazione:
In un frullatore mettere la farina (meglio se setacciata) le uova. Frullare per pochi secondi. Unire il rosmarino e il latte piano piano continuando a frullare fino a quando il composto non vi sembrerà cremoso ma non troppo liquido. In una padella antiaderente con un pizzico di sale cominciare a preparare le crèpe; versare quindi due mestolini di pastella girando in senso orario la padella in modo che la stessa pastella possa allargarsi in modo omogeneo. Appena tende a staccarsi girarla e cuocerla nell'altro senso per pochi minuti. Disporre le crèpe in un piatto. Frullare la ricotta con il prosciutto,il restante latte un po di sale ed un pizzico di pepe. Tagliare i pomodori ,togliere i semi con un cucchiaino e tagliarli fini a fiammifero. Con una grattugia ottenere una manciata di scaglie di grana per ogni crèpe. Farcire le crèpe spalmando la crema di prosciutto e ricotta,adagiando le fettine di pomodoro ed infine le scaglie di grana. Infornare a 200°C per 10 minuti. Sfornare e glassare con il taleggio sciolto a fiamma bassa in un pentolino antiaderente. Servire tiepido.

Nessun commento: